© 2020 Lello Esposito Scuderie Sansevero

Sviluppo contenuti: Luigi D'Aponte Narrazioni Visuali

Tema grafico: 950 DSGN

© 2020 Lello Esposito Scuderie Sansevero

Sviluppo contenuti: Luigi D'Aponte Narrazioni Visuali

Tema grafico: 950 DSGN

pittura

La pittura deflagra nei quadri del Maestro Lello Esposito.
Rigurgita Materia e Colore.
Trasfigura simboli in fluide esplosioni cromatiche che invadono lo spazio della tela,
si infondono dovunque, abbagliano lo sguardo.

E’ catarsi dall’apparenza figurativa,
è urgenza di energia e densità.

Maneggiando, anche in pittura, materiale scottante,
di comune e condivisa proprietà,
Lello Esposito ha donato nuova linfa vitale a icone centenarie,
rinvigorendone la loro arcaica suggestiva forza.
Quadri come finestre aperte sul nostro immaginario collettivo,
mappe visuali di sentieri della memoria contrassegnati da miti e simboli universalmente leggibili.

E’ un immaginario leggendario e fantasioso quello nel quale ci cala Lello Esposito attraverso la sua produzione pittorica, un linguaggio figurativo ricco di citazioni e segni partorito e sviluppato dal profondo di stratificate radici culturali.

L’ uso sovente delle dita al posto dei pennelli abbatte la distanza fra l’intuizione e la creazione:
l’artista lascia tracce di sé nei quadri,
stratificazioni di colore e istintiva gestualità.
Lello Esposito è un modellatore di immagini,
un poeta visuale che utilizza il colore come linguaggio immediato,
colata emozionale che fuoriesce dalla sua anima e si fa corpo materico su tela.
Ed il risultato è un discorso figurativo-narrativo condotto con toni alti e forti,
che accentuano e deformano l’immagine in maniera espressionistica o la enfatizzano in un’esuberanza barocca che è anche al tempo stesso popolaresca.

Napoli è dentro Lello Esposito.
Lello Esposito è dentro le sue tele.
Ed i suoi quadri sono narrazioni visuali di una storia millenaria e dell’originale interpretazione figurativa prodotta dall’artista.

(estratti da testi critici sull’opera del M° Lello Esposito)

 

error: Contenuto protetto ©